TEST- E tu, che tipo sei?

test2

E’ un test di nostra creazione. Nasce da noi di Corrinforma: a Sheila è venuta l’idea (stavolta è stata la mente!) e Claudia l’ha sviluppato (stranamente è stata il braccio!). Abbiamo chiesto la preziosa collaborazione, visto che la psicologia non ci compete, alla nostra amica psicologa e psicoterapeuta Katia Marilungo che ha accettato l’invito e ha definito i profili con le loro caratteristiche e le tipologie di comportamento. E noi di conseguenza, diamo consigli di nutrizione e sport…dicci che fai e ti diremo come magiare e come muoverti 🙂

(altro…)

FREDDO, PELLE SECCA VATTENE!

pellesecca

Per la gioia degli amanti del freddo e del gelo, ci siamo! Ecco l’inverno, quello vero. Quello che, quando andiamo a correre, bruciamo di più, e per fortuna, viste le copiose abbuffate di questi giorni. C’è chi prenota un last minute a Cortina e dintorni, chi invece ha proprio intenzione di godersi la settimana bianca nel massimo comfort (non dimentichiamo i consigli di Sheila e i suoi esercizi pre-sciistica) più in là! Poi c’è chi ama il caldo e il mare, come me, ma si rassegna alle basse temperature, tanto non ha scelta! Il freddo mi congela le mani, mi fa diventare il naso rosso e, se ho gli occhiali da vista ed entro in un negozio, mi si appanna fastidiosamente tutto! E non finisce qui.

(altro…)

ZAFFERANO

zafferano

Qualche settimana fa, Vanessa (www.ricettedivanessa.com) mi ha deliziata con un piatto (deliziata a parole, purtroppo, non sono stata da lei ad assaggiare quel ben di Dio!) che dovete assolutamente leggere e rifare! Mi ha chiesto, suggerendomi di scrivere qualcosa a riguardo, le proprietà dello zafferano, spezia che mi ha sempre attirato per la bellezza del fiore (il colore lilla che accoglie tra sé gli stimmi gialli) ma anche del fascino e la cura che richiede. Quella che noi consideriamo una semplice polverina gialla, viene fuori da un lavoro veramente preciso, lento e faticoso. Basti pensare che per produrre un chilo di zafferano sono stati utilizzati circa 220mila fiori! Si spiega così il prezzo…

(altro…)

La solita minestra!

minestra1

Siamo arrivati agli ultimi controlli del peso prima di Natale, poi anch’io chiudo baracca e burattini e ci si rivede a gennaio con la dieta e prove bilancia. Questo non significa che durante le feste non si debba continuare a seguire un regime alimentare corretto, ma sappiamo che le tentazioni sono tante e veniamo sovrastati dalle cene con i parenti, con gli amici, cene aziendali, feste, aperitivi con chi non hai modo di frequentare in altri periodi dell’anno, qualcuno si sposa, poi c’è Capodanno, i panettoni che ci vengono regalati e le palestre che sembrano difficili da raggiungere in quei giorni… e allora scatta la domanda: “Come devo mangiare quando non ho cene fuori?” Eh, gran bella domanda. Dobbiamo inventare piatti ricchi di verdure e che riempiano tanto. La minestra sarebbe perfetta, accompagnandola semmai con un alimento proteico.

(altro…)

TARASSACO

piante medicinali

Mio zio ha ritrovato un interessantissimo libro di nonno, risale al 1933: “Piante medicinali e loro estratti in terapia”, sa di chiuso, è ingiallito, impolverato ma è sempre attuale e tutto ciò che c’è scritto e pari pari, a quello che leggiamo anche nei più aggiornati siti che circolano oggi. Apro a caso e leggo Tang-Kuei, non la conosco. Navigo in internet e leggo che c’è un prodotto di Herbalife e ci sono solo spiegazioni in inglese. Mmmmmm. Scorro alla pianta successiva (è tutto rigorosamente in ordine alfabetico): Tarassaco.

(altro…)

Post-sbornia, come sentirsi meno zombie!

fabsbornia2

Sono un’insopportabile, noiosa e monotona astemia. I miei amici mi hanno voluto più bene nel corso degli anni, in modo decisamente opportunistico: avermi in macchina era più semplice e sicuro e grazie a questa certezza, le loro sbornie risultavano più disinibite, fuori controllo e feroci!!!! Feroci… il giorno dopo, sicuramente, quando la testa scoppia e lo stomaco chiede aiuto. Nel peggiore dei casi, non ricordi nulla e c’è anche una piccola strana tensione che ti attanaglia. “Cosa posso aver mai detto o fatto?”. Gli spagnoli hanno coniato un termine ben preciso per tutti questi sintomi: la resaca. Un termine che mi ricorda la mia compagna di appartamento in Erasmus che, in queste occasioni, chiedeva aiuto al buon vecchio e caro Plasil, tanto per superare in modo meno traumatico la domenica. Tra l’altro le donne hanno una maggiore probabilità di soffrire il day after per motivi di disidratazione. Le donne hanno meno acqua in corpo rispetto ai maschietti, e si disidratano prima. Se poi qualcuno preferisce le bollicine, esse ubriacano di più perché il piloro si apre con rapidità e l’alcol viene assorbito più rapidamente. E se non vogliamo che l’alcol colpisca in pieno le nostre capacità psicofisiche, basterebbe bere un bicchiere di latte o un cucchiaino d’olio prima di iniziare i vari brindisi. Se sia vero, non è stato mai del tutto provato. Forse a qualcuno funziona meglio che ad altri ma, alla fine, tentar non nuoce: se non dovesse aiutare nella sbornia in sé per sé, il latte può comunque aiutare soprattutto perché nella detossificazione dell’etanolo viene consumata la vitamina B e il latte previene la perdita delle vitamine in questione! Ma quante persone si metterebbero d’impegno a bere preventivamente il latte prima di una serata??? (E’ necessario comunque mangiare abbastanza… lo stomaco vuoto, si sa, peggiora la situazione!) Guardiamo in faccia la realtà, nessuno sta a pensare in modo responsabile al giorno dopo prima ancora di ubriacarsi. Nessuno. A meno che tu non abbia superato circa i 35 anni! 🙂 Così, arriva la sbornia, a volte arriva anche il momento di intimità col water, poi sorge il sole e…..come ci comportiamo per sentirci meglio?

(altro…)

CISTITE E DIETA

L’estate sembra essere la stagione peggiore per chi soffre di cistite. Ma viste le temperature ancora calde e umide, mi capita di sentire amiche e pazienti che ne soffrono.

eva

La cistite è l’infiammazione della parete della vescica e le donne sono più soggette perché “svantaggiate” dall’assetto anatomico. Non voglio addentrarmi in situazioni mediche, né parlare delle svariate cause e della tipologia di infiammazione. Parlo di alimentazione, di come è meglio comportarsi dal punto di vista di ciò che dobbiamo “mandar giù” in questi momenti. Cosa mangiare per evitare la fastidiosa cistite? E’ chiaro che la terapia antibiotica spesso viene presentata dal nostro medico curante… ma quando la cistite ogni tanto fa capolino nella nostra vita, dobbiamo avere delle accortezze!
(altro…)

ME LA mangio!

IMG_4011Questo weekend, 11 e 12 ottobre, in piazza vendono le mele. Detta così, non è una novità. Ma se ad organizzarlo è l’Associazione Italiana di Sclerosi Multipla (AISM), la mela ha un altro sapore e soprattutto un altro significato.

http://www.aism.it/home.aspx cliccate, per maggiori informazioni!

Scrivere questo articolo mi riempie di orgoglio, soprattutto se a chiedermelo è Alessandra.

(altro…)

SEX AND FOOD

sexfood1

E’ un articolo scacciapensieri, di quelli “facciamoci una risata” oppure, visto mai, già il fatto che uno ci possa credere o no, le prestazioni miglioreranno, chissà! Parliamo di cibo e sesso. Quali sono gli alimenti che migliorano le serate hot? Ho anche contattato diversi amici (rimarranno anonimi, come promesso!!!), sia uomini che donne, ponendo qualche domandina, così potremmo avere testimonianze da coloro che so essere abbastanza attivi, con il partner fisso, occasionale o amanti sparsi qua e là. 🙂 Quando consiglio a tutti gli omega 3, lo faccio per un sacco di motivi. Li consiglio per primi perché, nelle mie “interviste” ho notato che quasi tutti preferiscono mangiare pesce prima delle “serate calde”! Tra i tanti pregi, migliorano la pressione sanguigna e quindi sono consigliati per un buon sesso, nei maschietti e non solo.

(altro…)