FARINE INTEGRALI

farinaMolti pazienti mi pongono la domanda seguente: meglio pane integrale o pane bianco? Meglio utilizzare, quindi, una farina integrale o è indifferente?

La risposta sta nelle caratteristiche nutrizionali e il conseguente effetto che micro e macro-nutrienti hanno sul nostro organismo. Innanzitutto per termine “integrale” intendiamo la totalità di componenti del seme che sono tutte presenti, mentre nella farina bianca troviamo solo l’endosperma amidaceo. Dopo la prima macinazione del grano, la farina ottenuta è quella integrale che è composta da quantità più elevate di fibre, proteine, vitamine, acidi grassi e sali minerali. Quindi, se vogliamo arrivare più facilmente alle percentuali giornaliere consigliate di micronutrienti, sicuramente la strada più sensata da intraprendere è quella della farina integrale. Facciamo un viaggio all’interno di essa per indagare sui componenti che ci interessano. Mi soffermerei innanzitutto sull’apporto di fibre che, tra le tante funzioni,  aumentano il senso di sazietà favorendo la dieta ipocalorica e regolano la motilità intestinale. Il magnesio è fondamentale per l’equilibrio del sistema nervoso e muscolare, risultando funzionale per chi si allena con costanza e regolarità. La vitamina E ed il selenio sono ottimi antiossidanti, fondamentali nel contrastare meccanismi infiammatori. Le vitamine idrosolubili del gruppo B ricoprono diversi ruoli sia a livello epatico, sia per il metabolismo lipidico e proteico. Lo zinco è importante per il controllo di metabolismo quindi del peso ma anche come regolatore ormonale. Il potassio, infine, regola il sistema neuro-muscolare, la pressione sanguigna e l’idratazione/ritenzione. Il calcio e il ferro sono presenti in buone quantità ma risultano poco biodisponibili. Questi componenti aiutano l’organismo a funzionare in modo completo e sinergico prevenendo disturbi e patologie come cardiovascolari, gastrointestinali e strettamente correlati con diabete e insulino-resistenza.

Ho solo aggiunto piccole nozioni su cui volevo soffermarmi a informazioni già presenti nel sito di Centioni Flours dove tutto è spiegato in modo esaustivo e professionale trovando anche ottimi spunti per ricette e consigli.

Claudia

farina1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *