DIETE 2015

peso5Ormai l’ho ripetuto infinite volte e tutti sappiamo che non esiste la dieta miracolosa, anche se ogni tanto risbuca fuori qualcuno che parla della dieta del limone, della mela o del minestrone! Per avere risultati reali e duraturi, bisogna intraprendere un percorso che il più delle volte richiede sacrifici (sport? restrizioni?) ed è lento. Bisogna cambiare lo stile di vita… però, non c’è niente da fare, molte di voi vanno a cercare la dieta del momento, ci si confronta su come mangiare dal parrucchiere, con la collega o con chi capita. Forse è un po’ come leggere l’oroscopo: nessuno ci crede fino in fondo ma alla fine lo leggiamo tutti! O alle diete miracolose ancora ci crediamo?!? 🙂

IMG_2235
Nel 2015, quali sono state le diete più cliccate e più prese in considerazione? Ho sbirciato tra i vari settimanali/mensili in edicola e ho fatto un riassuntino. Ecco le diete 2015…

DIETA ORNISH: creata da un cardiologo con lo scopo di abbassare i livelli di colesterolo LDL (quello cattivo), è di solito una dieta vegetariana e contempla frutta, verdura, cereali integrali, legumi, latte scremato, yogurt magro, albume e soia. Bandite le carni, il pesce, la frutta secca; no ai condimenti di cottura, no al caffè e pochissimi alcolici. Nella versione classica, ok alla carne bianca e al pesce. Sicuramente è criticabile la poca varietà dell’opzione vegetariana e un eventuale deficit di omega 3, vitamina B12, zinco.

DIETA JENNY CRAIG: molte star di Hollywood si sono affidate a lei. La Craig sembra considerare i soliti “cibi da dieta” come carni magre, pesce, frutta, verdura cereali e no ai latticini. Pubblicizzati in questo regime cibi liofilizzati da lei ideati con le giuste percentuali di macronutrienti. Criticità: consumare cibi liofilizzati può stancare e disabituare alla preparazione di pietanze fresche… ma in America non si fa caso a queste cose!

DIETA VOLUMETRICA: qui si bada solo alle calorie, si beve molta acqua e si mangiano cibi ricchi in fibra, proteine magre e grassi insaturi. Criticità: non si tiene conto della ripartizione di macro e micro-nutrienti e si rischia di entrare in fissazione con il conteggio calorico, fuorviante per l’apprendimento delle buone abitudini entrando nella mania-dieta!

DIETA FLEXITARIAN: è di circa 1200 kcal, ha regole ben precise: cereali integrali, verdura, frutta fresca e secca. In una settimana i legumi vanno consumati 4 volte, il pesce 2, 2 volte anche la carne, una volta per le uova e una per i formaggi. Sulle ripartizioni settimanali posso anche essere d’accordo… ma perchè 1200 kcal? E chi fa attività fisica regolarmente? Dovrebbe essere tutto più personalizzato…

DIETA WEIGHT WATCHERS: intramontabile dieta a 1200 kcal, anche questa. Ne sento parlare da quando sono in fasce! Ogni cibo ha un punteggio e ci sono tabelle che indicano i punti da raggiungere nei vari pasti a seconda del peso da perdere. Non manca una linea di peso da perdere. Anche in questo caso non esiste la personalizzazione e invoglia negativamente alla mania di conteggiare ossessivamente calorie e, peggio ancora, raggiungere punteggi! La dieta non è una partita a freccette! 🙂

DIETA DASH: studiata e pensata per chi soffre di ipertensione. Quindi, se la pressione è alta, da che mondo e mondo, no al fumo, no al sale aggiunto, no ai cibi conservati. Sì ai cibi ricchi di omega 3, potassio, magnesio e acqua.

DIETA MEDITERRANEA: resta la più gettonata e la più giusta a mio parere. Le ripartizioni dei macronutrienti sono: 55-60% di carboidrati, 25% di grassi e 10-15% di proteine.

Ormai da anni vanno molto di moda le diete iperproteiche e chetogeniche (la Tisanoreica è stata un must per diverso tempo!) ma queste non sono sempre compatibili con tutte le tipologie di metabolismi e composizioni corporee e, spesse volte, hanno portato sì ad una perdita di peso significativa e allettante ma anche un altrettanto recupero dello stesso, in poco tempo.

donneincucina

Torno ad essere petulante… la dieta è uno stile di vita! Ne possiamo trovare mille in circolazione, trovate pubblicitarie, marketing ma poi, sicuri che è quella giusta per noi?!?

Claudia

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *