ALLENARSI TUTTI I GIORNI GIUSTO O SBAGLIATO?

Allenarsi tutti i giorni giusto o sbagliato? Oggi vedremo insieme quanto e come fare un allenamento ottimale cioè il miglior prodotto tra la giusta intensità e la corretta durata e frequenza, utilizzando gli esercizi più idonei in base alle caratteristiche fisiche e posturali del soggetto. L’ allenamento ottimale di ognuno per raggiungere il proprio obiettivo non dovrebbe trascurare nessuno di questi fattori!

dscn2500

Partiamo dicendo che non è indispensabile eseguire un allenamento di 2 ore al giorno… poiché dobbiamo sapere che dopo 50 minuti circa di allenamento, intervengono alcuni ormoni come il cortisolo, altamente catabolico, che cioè utilizza le proteine ai fini energetici; è quindi quasi inutile continuare e insistere ad allenarsi per un’ altra mezz’ ora, si creerebbe una ulteriore lisi proteica, dannosa soprattutto se si ricerca il miglioramento del tono muscolare (e non dimenticate che la massa muscolare è una massa metabolicamente attiva indispensabile per aiutare il vostro metabolismo ad andare più veloce!). Quindi un allenamento di 1 ora, massimo 1 ora e un quarto comprensivo di lavoro cardio e 10 minuti di stretching è più che sufficiente!

palestra

La frequenza … quanti giorni a settimana allenarsi? Sapete, non è così facile rispondere a questa domanda, bisognerebbe conoscere approfonditamente le capacità di recupero del soggetto, dipende anche dalla tipologia di lavoro svolto, dalla quantità e qualità del cibo giornaliero e da non sottovalutare è anche il grado di sopportazione dello stress quotidiano. Immaginate una persona che lavora 10/11 ore al giorno, che ha sulle spalle un’ organizzazione familiare complessa e di conseguenza un grado di stress da sopportare molto alto, non avrà di certo un fisico energetico e pieno di forze tutti i giorni, in quei casi un allenamento di 1 massimo 2 volte a settimana è più che sufficiente, almeno fino a quando alcune varianti della sua vita non siano migliorate! Invece in situazione “normali”, con alimentazione, ore di sonno e emotività sulla norma, l’ allenamento ottimale sarebbe all’ incirca 3 volte a settimana senza trascurare i giorni di recupero! Ricordiamo brevemente che il muscolo “cresce” e recupera le forze durante il riposo, quindi se non diamo tempo al muscolo di recuperare, si rischia di andare in sovrallenamento (overtraining) che porta sicuramente a scarsi risultati, a fasi di stallo e nei casi peggiori addirittura a peggiorare l’ aspetto fisico!

modifiictaa

Per quanto riguarda la tipologia degli esercizi occorre fare una anamnesi più approfondita possibile, come accennavo sull’ articolo “come fare il planning annuale in palestra“, magari con un personal trainer che capisca bene quali esercizi e/o quali corsi e attività sono più idonei per le caratteristiche del soggetto, che consigli come adattare l’ allenamento nelle varie fasi dell’ anno e che controlli la giusta esecuzione e la costanza annuale!

Questi, chiaramente, sono consigli generali, ci potrebbe essere anche il bisogno di un quarto allenamento come di 10 minuti in più, ma non mi stancherò mai di ripetere che ogni soggetto è a sé, ogni allenamento dovrebbe essere il più possibile personalizzato!

Buona lavoro a tutti!

Sheila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *