PILATES

pilatesFu proprio Joseph Pilates , un trainer tedesco, ad ideare questa ginnastica che inizialmente chiamò CONTROLOGY  con il riferimento al modo in cui il metodo incoraggiava l’uso della mente per controllare i muscoli.

Questa particolare tecnica di ginnastica è stata introdotta  nel 1920 proprio nella mia città preferita, a New York, aprì uno studio sulla 8th Avenue vicino alle più grandi scuole di danza proprio per cominciare a lavorare con questo tipo di genere sportivo, infatti iniziò ad utilizzare il suo metodo proprio con i ballerini come forma di recupero e trattamento degli infortuni.

Pilates fu molto geloso delle sue tecniche e le insegnò ad un numero ristretto di discepoli che poi negli anni arricchirono ed influenzarono questo metodo fino a portarlo ai giorni nostri.

PERCHE’ FUNZIONA

I movimenti e gli esercizi sono semplici da eseguire e alla portata di tutti, gradualmente si intensifica il lavoro aumentando sia il controllo dei muscoli che devono lavorare in sinergia, sia diversificando le posizione dalle più semplici alle più complesse… oltre a notevoli risultati estetici il pilates corregge anche le asimmetrie, gli atteggiamenti posturali scorretti come la cifosi dorsale, sempre più frequente con questi lavori in ufficio ogni giorno seduti e con le spalle curve , aiuta con i dolori provocati da iperlordosi e previene lesioni.

I 6 PRINCIPI GUIDA :

– CONCENTRAZIONE

– CONTROLLO  (contrology) concentrazione e controllo sono strettamente correlati è fondamentale avere controllo della posizione, della postura, degli arti, del bacino, della posizione della testa persino della testa

– BARICENTRO  punto focale del metodo è proprio l’attivazione della POWER HOUSE, l’area che circonda il tronco e che si estende dalla parte bassa della gabbia toracica fino ai glutei, (addome, glutei, adduttori e zona lombare) questi gruppi muscolari sono di fondamentale importanza poiché  intervengono anche nel mantenimento della postura;

– FLUIDITA’ DEI MOVIMENTI  è una ginnastica fluida ed armonica senza scatti o movimenti bruschi

– PRECISIONE

– RESPIRAZIONE il metodo Pilates segue una tecnica respiratoria nota come “latheral breathing” o respirazione laterale, si cerca di utilizzare l’espansione delle coste lateralmente ad ogni respiro  : una tecnica che lascia gli addominali in posizione funzionale e mantiene la parte superiore del corpo rilassata.

I SUOI BENEFICI

– Migliora la postura

– Aumenta la forza dei muscoli addominali e del tronco in genere

– Aumenta la forza dei muscoli pelvici e dei muscoli stabilizzatori delle spalle (cuffia dei rotatori)

– Favorisce uno sviluppo più armonico della muscolatura

– Aiuta la respirazione

– Migliora la coordinazione e l’equilibrio

– Riduce il rischio di algie vertebrali o traumi e a volte eclissa gradualmente dolori alla schiena quasi cronici

– Al livello estetico si raggiunge un corpo più longilineo e tonificato con gambe snelle e addominali piatti.

– Migliora ed aumenta l’elasticità e la flessibilità

– Incrementa la propria performance atletica

In questi giorni ho sentito anche dire “ma si è una moda”, è vero che ormai si legge che è la ginnastica preferita dalle star ma vi posso assicurare che ha i principi più seri e anatomicamente più corretti che possa aver letto in tutti questi anni, è una disciplina che si farà largo negli anni e sono sicura prenderà sempre più piede…e se decidete di cominciare questa nuova attività mi raccomando affidattevi a persone competenti e non vergognatevi di chiedere il tipo di preparazione e le qualifiche in possesso…gli state affidando la vostra salute!

Sheila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *