Brufoli

Uhhhh che odiosi: compaiono sempre alla viglia di un’occasione importante!

brufolo

Per lo meno a me capita così… oppure mi capita che, quando parlo con qualcuno (portatore di foruncolo!), mi viene spontaneo fissare proprio in quel punto. E poi se dovesse anche essere maturo mi viene voglia di “zaaaaaaccccc!”…. schiacciarlo! Dai, non fate quella faccia schifata, non sarò mica l’unica persona ad avere avuto questo pensiero trash!!!! Tra l’altro proprio in questi giorni è stato condiviso da più persone il video del brufolo più grande della storia… anche questo ha contribuito alla mia ispirazione a scrivere oggi qui (scusate se lo pubblico proprio all’ora di pranzo!). Ah ringrazio subito un “amico di instagram” (rasha_style) che mi ha fatto utilizzare la foto che vedete!

Comunque, torniamo a parlare dei segni del corpo anche perchè in molte, in consulenza, mi nominate i brufoli/foruncoli. “Ma è vero che se i brufoli sono localizzati qui corrispondono alla digestione?!?” e tante altre domande. Buttiamo giù qualche nozione, sempre presa con cautela e sorriso!

BRUFOLI IN FRONTE: zona intestinale. Si consiglia un cucchiaio al giorno di baccelli di psillio in acqua e un clistere (ogni tanto)!

GUANCE: qui gli specialisti sono un po’ discordanti. Qualcuno parla di polmoni (qualche infezione batterica ad esempio o dovuta al fatto che si è fumatori), qualcuno di eccessivo consumo di alimenti grassi e qualcuno di alcuni ormoni in subbuglio. Fatto sta che la soluzione potrebbe essere questa: infuso di tarassaco (che non fa mai male per una depurazione generale), olio di enagra (1000 mg al giorno) oppure tintura liquida di echinacea (20 gocce due volte al giorno). Evitare nella dieta carni rosse e latticini.

NASO: i brufoli qui localizzati indicano un cuore affaticato (parliamo anche emotivamente, nulla di grave!!!). Di facile risoluzione con integratori a base di biancospino oppure 2 tazze al giorno di infuso (sempre di biancospino) e una tazza di orzo dopo i pasti.

MASCELLA: zona renale. Vai con la quinoa, infusi di tarassaco, integratore di magnesio e vitamina B.

SPALLE: apparato digerente. Soluzione: aloe vera prima dei pasti.

PETTO: polmoni e cuore. Il co.enzima Q10 sarebbe perfetto!

PARTE ALTA DELLA SCHIENA: zona dei polmoni (e stress!). Meglio non mangiare latticini e zuccheri, fare pasti leggeri (mangiare poco ma spesso) e includere nella dieta il basilico, il finocchio, l’aglio, lo zenzero e la menta piperita. Consigliato anche un integratore a base di germanio.

ATTORNO ALLA BOCCA: organi riproduttivi. Per i brufoli che troviamo qui, è menzionata l’erba agnus castus (un paio di volte al giorno) che regolarizza gli squilibri ormonali.

Poi, donne, consigliano di non truccarsi troppo perchè, si sa, il trucco chiude i pori. Ma sono se non ci trucchiamo è veramente orrendo che si vedano… quindi, capisco il conflitto in questi casi. Se li copro, peggioro la situazione. Ma se non li copro…. si vedono troppo! Uff…. almeno nei momenti in cui si suda bisogna cercare di evitare coperture, almeno quello, poi logico, se si va in discoteca o ti ha chiesto di uscire il ragazzo/uomo dei tuoi sogni…. 🙂

(non li stuzzicate però!!!!! anche se è così divertente…..)

Claudia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *